corredino neonato

Il corredino neonato mese per mese

La lista corredo o il corredino del neonato si pensa che sia composto da una lista più o meno lunga di indumenti e accessori per il nascituro.
Per chiarire ogni dubbio in merito a come realizzare un corredino neonato abbiamo intervistato un esperto, qualcuno che lavora da anni alla produzione e alla vendita di abbigliamento neonato.

Giovanni Carlo Amato ha lavorato nell’ambito dell’abbigliamento per i neonati collaborando alla realizzazione di collezioni dedicate ai più piccoli.

Come bisogna realizzare una lista corredino per neonato?
La lista per neonato non è uguale tutto l’anno, quindi il mio consiglio è di non redarre solo una lista di corredino, ma di indicare alle mamme, in base al mese di nascita, come comportarsi con gli acquisti.

Vi è una regola per il corredino?
La prima regola da seguire è di comprare in base a come è organizzato il sistema produttivo e distributivo italiano e cioè di conoscere i tempi con i quali i capi per neonati sono consegnati ai negozianti.
In tal modo si possono ottene degli ottimi capi per neonato a prezzi scontati durante il periodo dei saldi e i capi moda con i nuovi arrivi.
Ciò che determina saldi e nuovi arrivi è La stagione.
Le stagioni del corredino neonato
Questa regola gli acquisti del tipo di abitino da neonato o neonata, e le taglie con cui bisogna compare i capi del nascituro, poiché le taglie vanno scelte in base al periodo di nascita nella stagione e quindi la durata della stagione in cui va utilizzato. Un abitino invernale, ad esempio, deve essere comprato nella 0 mesi se il bimbo nasce a gennaio ma può essere acquistato nella 0, 3 o 6 mesi se nasce a settembre, perché verrà utilizzato più a lungo.
Essendo l’Italia posizionata in una zona di clima temperato in cui le quattro stagioni scandiscono il clima e il modo di vestirsi degli Italiani, anche i capi del neonato non fanno eccezione.

Tutto il corredino va comprato tenendo conto delle stagioni?
Solo l’abbigliamento neonato va comprato tenendo conto dei nuovi arrivi stagionali. Gli altri articoli come lenzuolini, accappatoi, accessori per il bagnetto ad esempio possono essere acquistati nel periodo che si ritiene più opportuno.

Quali sono le stagioni per l’abbigliamento neonato?
Le stagioni dell’abbigliamento neonato non differiscono da quelle degli adulti e sono : primaverile, estivo, autunnale ed invernale.
Il primaverile è adatto ai bimbi che nascono dal mese di marzo fino alla metà di giugno ed arriva nei negozi a partire da gennaio per concludersi a marzo, anche se nel meridione d’italia la fornitura di gennaio, formata da capi in tessuti invernali come la ciniglia, la lana e l’acrilico, viene saltata grazie alle temperature più miti che si hanno subito dopo il mese di febbraio.
Le collezioni primaverili dell’abbigliamento neonato sono composte spesso da capi in manica lunga, in jersey o tessuto di puro cotone come la tutina, il clinica, i coordinati e le vestine per le neonate. L’intimo primaverile è di cotone non troppo pesante in manica lunga con lo scollo americano o abbottonato sulla spalla.

abbigliamento neonato estivoL’estivo è disponibile nei negozi tra marzo e aprile, ed è per i neonati che nascono nei mesi di Giugno, Luglio, Agosto. Il tessuto più gettonato è il puro cotone che comprende il jersey che, essendo più elastico, si presta bene soprattutto nei pagliaccetti perché aiuta a non stringere troppo nella zona del pannolino. L’intimo è formato da body a mezza manica o a canotta.
Per quanto riguarda la scelta delle taglie, nella stagione Estiva è consigliato di non acquistare capi in misure di molto più grandi, altrimenti ci si potrebbe ritrovare un abitino che starà grande nei mesi caldi dell’estate quando serve di più, e giusto solo a settembre quando ormai un capo prettamente estivo come un body a canotta non è indicato, rischiando di non poterlo utilizzare se non poche volte.
autunno inverno bambinoLa collezione autunnale e invernale incomincia ad arrivare nei negozi nel mese di luglio e le consegne si esauriscono nel corso del mese di settembre.
abbigliamento bambino invernoLa stagione invernale è l’unica per la quale, in effetti, vale la pena di inserire nel corredino abiti di neonato che non siano solo la 0 o la I (prima) misura poiché le taglie più grandi si potranno ancora indossare fino a febbraio dell’anno successivo o quanto meno, possono essere tirate fuori a l’occorrenza quando magari si esce la sera nel periodo primaverile. Vale la pena di fare una piccola parentesi: se acquistate una tutina in ciniglia è difficile che sbagliate l’acquisto: la ciniglia è un tessuto che si utilizza per i neonati 9 mesi l’anno, solo bisogna far attenzione a scegliere la taglia giusta per utilizzarla al meglio.
Perché bisogna tenere conto della stagione per l’acquisto delle taglie?

Un neonato cresce nel primo anno di vita molto velocemente, infatti da 0 a 1 anno ci sono ben 6 taglie per neonato, e i capi di abbigliamento si utilizzano al massimo per un mese di seguito.

Quali sono le taglie dell’ abbigliamento per neonati?
La più piccola è la 00 (doppio zero), spesso la si usa per i prematuri, in ogni caso entrerebbe ad un bimbo fino al primo mese. Poi vi è la 0 (zero) taglia che in media dura dalla nascita al terzo mese. La I (prima) dai 3 ai 6 mesi, la II dai 6 ai 9 mesi ed infine la IV o 12 mesi che va dal dodicesimo mese al diciottesimo mese.

Quando vanno acquistati gli abitini per neonato?
Tenendo conto quindi degli approvvigionamenti dei punti vendita.
Il miglior modo di acquistare Il corredino per il proprio bimbo è con i nuovi arrivi e nel periodo dei saldi.

Quando va acquistato il corredino per un bimbo che nasce a Gennaio?
Il periodo giusto per il Corredino neonato del bebè che nasce a gennaio è sicuramente luglio e settembre può sembrare un po’ troppo presto alle mamme, ma è il momento in cui i nuovi arrivi dell’autunno inverno arrivano nei negozi.
Tra luglio e settembre cominciano e si concludono le consegne presso i negozi dei nuovi arrivi invernali. Vanno comprate taglie piccole come 0 e 3 mesi, poiché restano solo Febbraio e marzo dopo la nascita per poterle indossare, al massimo ci si potrà spingere fino a comprare qualche taglia più grandetta per qualche tutina di ciniglia da usare come pigiamino fino a maggio.
Inoltre luglio e settembre sono i mesi in cui si può fare qualche buon affare con i saldi del primavera estate acquistando taglie più grandette come la 3 mesi o la 6 mesi che poi torneranno utili per i mesi di marzo, aprile e maggio o addirittura inserire qualche 6 mesi e nove mesi a mezza manica per l’estate prossima. Se non piacciono molto i modelli che si trovano durante i saldi che spesso lasciano a desiderare in taglie, colori e modellistica, si può sempre ripiegare in qualche tutina di jersey a manica lunga da sfruttare anche come pigiamino intero durante il periodo primaverile, oppure rimandare gli acquisti del primaverile al mese di marzo dopo la nascita e fare il primo giro col bebè lasciandosi prendere dalla passione di provargli qualcosa, senza esagerare però: per capire se una taglia va bene basta poggiargliela sopra.
Un altro giro per i negozi va fatto a settembre, periodo in cui nei punti vendita vengono completate le consegne dell’invernale. Dopo settembre gli articoli nei negozi cominciano a disassortirsi e potrebbero non trovarsi gli articoli nei colori che ci piacciono poiché sono stati venduti.
Se si predilige la convenienza non bisogna dimenticare che proprio gennaio è il periodo dei saldi invernali e si potrebbe sfruttare per inserire qualche altro capo d’abbigliamento.
Bisogna però tenere a mente che non sarà così semplice uscire a gennaio con un bimbo appena nato.

Per un bimbo che nasce a Febbraio, qual’è il periodo giusto per il corredino?
Il Corredino per il neonato che nasce a Febbraio va cominciato a settembre, è vero che si è solo al terzo mese di gravidanza, ma i nuovi arrivi dell’autunno inverno nei negozi si completano proprio a settembre, e quindi è il periodo in cui gli abitini come le tutine sono nuove e assortite nei colori. Per il bimbo che nasce a febbraio non occorre acquistare troppi articoli invernali poiché la stagione invernale è alla fine. Bisogna tenere a mente che qualche buon affare si può sempre realizzare durante i saldi di gennaio, anzi è consigliabile aggiungere qualcosa a gennaio anche perché lo shopping col pancione ha anche i suoi lati positivi, è un modo per sentire il bimbo lo presente, fare qualcosa per lui, e nel caso in cui la gravidanza non dovesse permettere uno shopping tra i negozi si può sempre acquistare online.
Inoltre a Settembre si può ancora cogliere qualche buon occasione con i saldi del primavera estate. Bisogna acquistare taglie più grandi come la 3 mesi o la 6 mesi che saranno ottime per i mesi di marzo, aprile e maggio. Potrebbe essere utile comprare degli articoli estivi nelle taglie 6 e 9 mesi a mezza manica per l’estate successiva.
Se non si dovesse trovare a settembre l’abitino o la tutina che piace per il periodo primaverile, bisogna sempre pensare che per il primaverile c’è tempo, si può aspettare marzo, poiche è il periodo in cui i nuovi arrivi del primavera estate sono presenti nei negozi. Anzi, dopo la nascita si potrà provare il bello di uscire con il piccolo e provare i capi d’acquistare ;-) e se ci dovesse essere qualche difficoltà o per evitare sbalzi di temperatura al bebè un buon acquisto online non è da sottovalutare.

Quando fare il corredino per chi nasce a marzo?
Marzo è il mese dei nuovi arrivi del primavera estate, ma è anche un mese dove non si sa mai bene se far indossare dei capi primaverili o invernali.
Se il bambino nasce a marzo di sicuro il corredino va organizzato con acquisti a partire da settembre e ottobre solo con capi invernali nella taglia 0 ed aggiungendo qualche tutina di ciniglia nelle taglia 3 mesi e di continuare gli acquisti subito dopo la nascita, nel mese di aprile, con i nuovi arrivi del primaverile.
Ovviamente cercando di approfittare a gennaio dei saldi di fine stagione per perfezionare il corredino con gli ultimi capi.

Se nasce ad Aprile quando devo comprare?
Per il neonato che nasce ad aprile il corredino per i capi più pesanti si può acquistare approfittando a gennaio dei primi giorni di saldi così da avere un buon assortimento di capi, da acquistare rigorosamente nella taglia 0, poiché il neonato lascerà presto i tessuti pesanti per il cotone. Nel centro – nord Italia a febbraio è disponibile la fornitura di capi invernali della stagione primaverile e le mamme potranno riservare qualche acquisto mancante per quel periodo. Invece, per acquistare i capi primaverili del corredino si può attendere anche fino a qualche settimana prima della nascita poiché i nuovi arrivi del primavera estate sono presenti nei punti vendita durante il mese di marzo, e consiglio di stare attente ad acquistare solo taglie 3, 6 mesi spingendosi fino alla 9 mesi  per capi a manica corta.

Quando acquistare per un neonato che nasce a maggio?

Se un neonato nasce a maggio bisogna acquistare capi in jersey di cotone sia primaverili che estivi, tutti disponibili nei negozi a partire da marzo per cui vale la pena di attendere per gli acquisti fino a tale periodo: prima di allora nei negozi si trovano solo i modelli rimasti invenduti l’anno precedente, trovando poco in taglie e colori non assortiti. I capi primaverili che vi suggerisco sono due tutine di ciniglia (utili per il bambino appena nato e in seguito per la sera, ancora fresca), e tutine a manica lunga in jersey di cotone, set due pezzi (pantalone + ghettina detto anche clinica) nonché copertine, tutti capi in cotone, a magli, in jersey o piquet di cotone.

Consiglio: per i capi primaverili suggerisco di acquistare solo taglia 0 (zero) poiché il neonato li vestirà solo per pochi giorni, passando presto alla manica corta. Meglio allora acquistare più capi estivi in varie taglie sia I (prima) che II (seconda) poiché durante il corso dei mesi caldi verranno utilizzate più taglie e vi sarete assicurate i modelli nelle taglie che serviranno. Riservatevi di acquistare le taglie più grandi coi saldi per fare qualche buon affare.

Come fare il corredino per chi nasce a giugno?

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>